Pittsburgh, esplode un pozzo di gas scisto

L’esplosione è stata causata da un errore nella fase di perforazione. Le fiamme potrebbero durare per alcuni giorni: per ora il bilancio è di un disperso e di un ferito

Un pozzo di gas scisto è esploso ieri a Dunkark, nella Green County, nei pressi di Pittsburgh. L’impianto Marcellus di proprietà della Chevron ha preso fuoco alcuni minuti prima delle 7 di martedì 11 febbraio provocando la probabile morte di un lavoratore (attualmente disperso) e il ferimento di un altro. Secondo la testimonianza di un vicino l’esplosione è stata di un’intensità simile a quella di “un motore a reazione che stia passando 5 metri sopra la tua casa”. E per 12 ore le fiamme hanno continuato a divampare provocando fumo nell’aria e un sibilo che potrebbe essersi sentito a un quarto di miglio di distanza. Le alte temperature raggiunte durante il rogo hanno causato l’esplosione di un camion cisterna pieno di gas propano che ha costretto le squadre di soccorso a tirarsi indietro pur di non subire lesioni. La Polizia di stato ha detto che ci potrebbero volere diversi giorni prima che l’incendio venga debellato.

Immagine9-620x348

 

Fonte: ecoblog