Auto elettriche, Nissan e-NV200 è il van elettrico più venduto in Europa

Nel mondo delle auto elettriche Nissan sta facendo un grande lavoro: il suo e-NV200 è il van elettrico più venduto in Europa nel 2016.

Ad annunciarlo è la stessa azienda giapponese, che sottolinea come nei 17 paesi in cui e-NV200 è commercializzato la Gran Bretagna, la Norvegia e la Francia siano quelli dove il van elettrico ha venduto di più: anche in Italia e-NV200 è il van elettrico più venduto del mercato con una quota del 70,4%, in aumento del 21% rispetto al 2015 con un totale di unità vendute di 323 unità su un mercato complessivo di 460 veicoli commerciali. Complessivamente in Europa la casa giapponese ha visto alzarsi le vendite di questo van elettrico del 7 per cento, un risultato decisamente soddisfacente e che indica chiaramente quale sia la direzione intrapresa anche nell’ambito della mobilità commerciale: diversificare i carburanti per essere sempre più ecosostenibili ed economici. Una realtà della quale anche Nissan sembra essere pienamente consapevole, come sottolineato da Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici di Nissan Europe, in un comunicato stampa:

“Le aziende vogliono ridurre le emissioni di CO2 ed è fondamentale trovare soluzioni di trasporto a zero emissioni. Attraverso la Mobilità Intelligente di Nissan siamo impegnati a realizzare un futuro sostenibile e il nostro e-NV200 si inserisce perfettamente in questa direzione, rispondendo alle esigenze di una vasta clientela. […] Oltre ai vantaggi ambientali, e-NV200 offre ridotti costi di esercizio, una guida fluida e silenziosa e una riduzione del 40% dei costi di manutenzione rispetto a un veicolo diesel equivalente. Con il van e-NV2000 Nissan unisce le migliori caratteristiche del van NV200 alla tecnologia di propulsione a zero emissioni di Nissan LEAF, “l’auto elettrica più venduta al mondo” secondo la casa giapponese, che offre sul proprio van elettrico una garanzia di 5 anni o 100.000km: i nostri colleghi di Blogo Motori lo hanno provato diverso tempo fa (qui puoi leggere la recensione) e oggi l’elettrico Nissan viene proposto in Italia oltre che nella versione trasporto merci e-NV200 anche in quella passeggeri Evalia, che può ospitare sino a sette persone. Entrambi sono accreditati di un’autonomia sino a 170 km per ricarica.

Fonte: ecoblog.it

Nissan lancia il nuovo propulsore e-Power

7bf053d2-3f2f-46af-9585-56d272a8eae6augure

Continua la strategia di elettrificazione del colosso nipponico

Il nuovo sistema di alimentazione e-POWER di Nissan Motor Co. Ltd. presentato di recente segna una tappa importante nella strategia di elettrificazione che fa parte di un più ampio piano di Mobilità Intelligente del colosso nipponico. Il sistema e-POWER utilizza la tecnologia dei veicoli elettrici perfezionata con Nissan LEAF, il veicolo 100% elettrico di maggior successo della storia con oltre 250.000 unità vendute. Ma a differenza di LEAF, e-POWER prevede anche un piccolo motore a benzina che serve a ricaricare, quando occorre, le batterie ad alta capacità, eliminando così il bisogno di un caricatore esterno e garantendo la stessa erogazione di potenza.  L’energia generata dalla batteria a elevata capacità viene trasmessa al gruppo propulsore compatto del sistema e-POWER, costituito da motore a benzina, generatore, inverter e motore elettrico. Nei sistemi ibridi convenzionali, un motore elettrico a bassa potenza viene affiancato a un motore a benzina che provvede ad azionare le ruote quando la batteria si scarica (o quando si viaggia a velocità elevate). Nel sistema e-POWER, invece, il motore a benzina non è collegato alle ruote, perché la sua funzione è semplicemente quella di caricare la batteria. A differenza di un veicolo totalmente elettrico, quindi, l’energia proviene anche dal motore a combustione e non soltanto dalla batteria. La struttura di questo sistema richiede generalmente un motore elettrico e una batteria di dimensioni maggiori proprio perché la coppia motrice per le ruote proviene dal solo propulsore elettrico, che è anche il motivo per cui finora è stato difficile per le case automobilistiche montare questo sistema sulle auto compatte. Nissan ha ridotto al minimo il peso, sviluppato metodi di controllo del motore più reattivi e ottimizzato la gestione dell’energia. È stato così creato un sistema che utilizza una batteria più piccola di quella montata sulla LEAF, ma che offre la stessa piacevole esperienza di guida di un veicolo elettrico.  La tecnologia e-POWER eroga elevati livelli di coppia quasi all’istante, migliorando la prontezza di guida e assicurando un’accelerazione fluida. In più è estremamente silenziosa, proprio come i veicoli totalmente elettrici. E poiché il motore a combustione interviene con meno frequenza e non è collegato direttamente alle ruote, l’efficienza dei consumi è paragonabile a quella dei veicoli ibridi convenzionali, specialmente negli spostamenti quotidiani in città. Il sistema e-POWER, insomma, permette di sfruttare tutti i vantaggi di un veicolo elettrico senza doversi preoccupare di caricare la batteria. Attraverso il suo programma di sviluppo di veicoli elettrici e di tecnologie di guida autonoma, Nissan viaggia nella direzione di un futuro a zero emissioni e zero fatalità. Per trasformare in realtà questa visione è stato definito il concetto di Mobilità Intelligente Nissan, che prevede decisioni importanti su come i veicoli sono alimentati, come vengono guidati e come si integrano nella società, il tutto senza mai perdere di vista il piacere di guida. Il sistema e-POWER rappresenta un ulteriore passaggio verso la visione di zero emissioni attraverso il nuovo propulsore elettrico.

Fonte: ecoblog.it

4 Guarda la Galleria “Il propulsore e-Power di Nissan”