BeeGreen: il festival della sostenibilità a Torino e dintorni

Il BeeGreen è il Festival della sostenibilità organizzato nel torinese dall’InQubatore Qulturale, ed è alla sua prima edizione. Un mese di incontri, laboratori, conferenze proiezioni ed escursioni alla scoperta del mondo della sostenibilità, tra maggio e giugno 2018, sotto diversi angoli di vista e in collaborazione tra le varie realtà del territorio.beegreen-festival-sostenibilita-torino-e-dintorni

Una serie di appuntamenti gratuiti legati alla sostenibilità ambientale, con ben un mese di eventi collegati a questo tema e che spaziano dall’escursionismo alla mobilità sostenibile, dai temi legati all’alimentazione fino alla scoperta della street art torinese. Ed infine proiezioni di film, documentari e molto altro.

Il BeeGreen è il Festival della sostenibilità con sede a Torino e dintorni e organizzato e curato dall’InQubatore Qulturale, uno spazio partecipato e aperto ai cittadini nato allo scopo di porsi come polo culturale e luogo di incontro per privati, aziende, enti pubblici e organizzazioni che perseguono valori sociali, culturali, ambientali e artistici. Il festival sarà presentato con una conferenza stampa il 23 aprile 2018, presso la Casa dell’Ambiente di Torino.
Quest’anno è alla sua edizione “numero zero”, come lo definisce uno dei suoi organizzatori, Fabio Dipinto: “attraverso una serie di eventi, incontri, proiezioni, laboratori e varie attività, per tutto il mese di maggio, BeeGreen si propone di intrattenere, educare e sensibilizzare le persone riguardo le tematiche della mobilità sostenibile, dell’economia circolare, del turismo responsabile e della conoscenza del territorio, così come la conoscenza e lo sviluppo dei territori in cui viviamo, le energie alternative e l’agricoltura urbana”.

Il Festival partirà il 3 maggio e terminerà il 1 giugno, gli eventi a esso collegati non avranno sede solo a Torino, ma anche nei comuni di Alpignano, Avigliana, Druento, Grugliasco, Collegno, Rivalta e Venaria Reale. “L’idea del Be Green è nata in maniera molto semplice: da una semplice chiacchierata con Chiara Bruzzese, una delle socie fondatrici dell’associazione InQubatore Qulturale, emerse la volontà di organizzare un evento che aiutasse a diffondere il tema della sostenibilità. Abbiamo inviato alcune mail ad alcune realtà del territorio che lavorano in questo campo, per capire la loro disponibilità ad organizzare una cosa del genere: abbiamo avuto un ottimo riscontro e alla prima riunione organizzativa del BeeGreen hanno partecipato molte realtà del territorio, e siamo riusciti insieme ad organizzare un evento che ci auspichiamo possa facilitare la messa in rete tra di esse, nella quale noi svolgiamo il ruolo di coordinamento, facendo in modo che ognuno possa fare la propria parte.”beegreen-festival-sostenibilita-torino-e-dintorni-1522398047

“Abbiamo scelto l’ape come simbolo del festival perché le api sono uno dei principali rilevatori della sostenibilità, non solo ambientale, ma anche economica e sociale. Non è un’esagerazione dire che le api assicurano le condizioni ideali per la nostra esistenza: si è calcolato, infatti, che circa il 70% delle piante commestibili abitualmente consumate dall’uomo dipendano dall’azione impollinatrice degli insetti pronubi tra i quali l’ape è in assoluto il più efficiente. Inoltre essendo un animale molto sensibile alla qualità dell’ambiente in cui vive si rivela un vero e proprio bioindicatore dell’inquinamento”.

Il progetto del BeeGreen festival coinvolgerà ben venticinque realtà tra associazioni, aziende private ed enti pubblici, ed Italia che Cambia e Piemonte che Cambia saranno media partner dell’evento.
La speranza, nelle parole di Fabio Dipinto, è che questo evento si ponga come modello e che riesca a coinvolgere sempre più partner interessati a valorizzarlo nelle prossime edizioni: “Non abbiamo sostegni economici al momento, è un evento auto-organizzato completamente a costo zero e speriamo il prossimo anno di poter trovare sponsorizzazioni e finanziamenti, perché ci auguriamo di farlo diventare un modello per il territorio nei prossimi anni.”

Fonte: http://piemonte.checambia.org/articolo/beegreen-festival-sostenibilita-torino-e-dintorni/?utm_source=newsletter&utm_campaign=general&utm_medium=email&utm_content=relazioni

Annunci

Bike Days 2015, a Torino nove giorni di eventi dedicati alla bici

In attesa del Bike Pride e della Torino Vertical Bike tanti eventi dedicati al mondo della bicicletta. Domenica 31 maggio la partenza dell’ultima tappa del Giro d’Italia. Da sabato 30 maggio a domenica 7 giugno si svolgeranno a Torino i Bike Days, nove giorni in cui Torino, Capitale europea dello sport 2015, sarà al centro di numerosi eventi legati al mondo della bicicletta, tra sport, mobilità nuova e cicloturismo. A promuovere i Bike Days saranno due associazioni torinesi: associazione Bike Pride Fiab Torino, che da 5 anni porta in strada migliaia di ciclisti con l’omonima parata, e Verticalife organizzatrice della quarta edizione della gara di mountain bike cittadina Torino Vertical Bike. Il culmine della manifestazione sarà il weekend di sabato 6 e domenica 7 giugno con due giorni di festival dedicati alle due ruote con eventi e stand informativi in Piazza Vittorio Veneto: sabato 6 giugno, saranno presenti workshop tematici e domenica 7 giugno, ci sarà la partenza alle 9 la quarta edizione della Torino Vertical Bike 2015 e alle 15.30 della VI edizione della parataBike Pridela pedalata di 12 km aperta e accessibile a tutti. Ma, come detto in precedenza, già dal 30 maggio il capoluogo piemontese sarà al centro di eventi legati alla bicicletta. Fra questi, Explorando, il tour in bicicletta lungo il Canale Cavour da Torino a Milano, dal 30 maggio al 2 giugno, organizzato dal Parco regionale del Po e delle colline torinesi.

Il 30 maggio, partirà dall’estremità veneziana il Vento Bici Tour con tappa a Valenza il 5 giugno, a Casale Monferrato il 6 giugno e arrivo a Torino il 7 giugno.

Il 31 maggio, partirà da Torino la tappa finale del Giro d’Italia che raggiungerà Milano.

Lunedì 1 giugno, passerà da Torino The Sun Trip, il tour da Chambery a Milano con bici solari.

Sabato 6 giugno si festeggerà il quinto compleanno di ToBike, il servizio torinese di bike sharing.

Sabato 6 giugno sarà dedicato a incontri e workshop tematici per riflettere sul cicloturismo in Italia e in Europa con la partecipazione di esperti del settore e di rappresentanti delle Amministrazioni locali.bikepride12-586x330

Fonte:  Bike Pride

Foto | Davide Mazzocco

Giornata mondiale dell’Ambiente 2014: la storia e gli eventi in Italia il 5 giugno

La Giornata Mondiale dell’Ambiente o WED cade il 5 giugno e è principale veicolo delle Nazioni Unite per incoraggiare la consapevolezza di tutto il mondo in merito all’ambienteBARBADOS-BEACH-SUNSET

La Giornata Mondiale dell’Ambiente nasce nel 1972 per volontà dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite e celebrata dal 5 giugno 1973 ogni anno. Lo slogan scelto per il 2014 è Raise Your Voice Not The Sea Level Alza la voce non il livello del mare e il paese ospitante sono le isole Barbados che rappresentano il rischio delle piccole isole di venire sommerse. A sostegno della designazione da parte dell’ONU del 2014 come Anno Internazionale dei piccoli Stati insulari (SIDS) in via di sviluppo, la WED 2014 adotta il SIDS nel contesto più ampio dei cambiamenti climatici. L’obiettivo è di giungere con un buon slancio mediatico alla Terza Conferenza Internazionale del prossimo settembre per la comprensione dell’importanza della SIDS e l’urgenza di proteggere le isole di fronte ai crescenti rischi dell’innalzamento dei mari. Di seguito ecco alcuni dei pochi eventi che si terranno in Italia, gli altri sono consultabili sul calendario del sito dedicato alla Wed 2014.

Convegno alla Fao a Roma

ITALY-UN-FAO-FOOD-CFS

Connect4climate è il titolo de convegno dedicato alla Giornata dell’Ambiente e che coincide con l’Anno Internazionale dell’Agricoltura Familiare. L’evento è organizzato nella sede della Fao di Roma da Earth Day Italia che ha coinvolto per l’occasione imprese, organizzazioni finanziarie, istituzioni e associazioni.

Basta mozziconi a terra a Milano

A Milano sarà attiva la campagna Basta mozziconi a terra che parte dal 1°giugno 2014 anche nelle città di Legnano, Torino, Varese. Materiale informativo sarà posizionato nei pressi di centri commerciali, cinema, teatri e parchi gioco assieme a contenitori per la raccolta differenziata dei mozziconi.

CinemAmbiente a Torino

CinemAmbiente è la manifestazione cinematografica dedicata all’Ambiente più importante che si svolge in Italia. E’ una manifestazione completa che si rivolge a tutti e che approfondisce temi che difficilmente sono trattati dagli organi di informazione del mainstream.
A Monreale il Corso Pietro Novelli vetrina per l’arte

monreale-620x350

Il Corso Pietro Novelli di Monreale in provincia di Palermo si trasforma in una grande galleria d’arte dedicate all’ambiente. A organizzare l’evento il Circolo Arci Link di Monreale, Arci Palermo, Comitato Pioppo Comune, il Circolo Arci Tavola Tonda, Arciragazzi, gli esercenti di Corso Pietro Novelli e 21 artisti per la mostra Opere in Corso a cura di Marcello Buffa e Tiziana Pantaleo. Le opere sono tutte a tema ambientale e aiuteranno a sensibilizzare l’opinione pubblica verso i problemi legati all’ambiente e alla sostenibilità. Le giornate sono anche dedicate ai laboratori di riciclo creativo e arredo urbano, spazio anche a spettacoli di danze tradizionali e all’animazione territoriale.
Fonte:ecoblog.it
Foto | Girolame @ Flickr
© Foto Getty Images

La Provincia di Roma finanzia gli eventi ecologici

Per il terzo anno consecutivo, la Provincia di Roma stanzia 60.251,40 euro da destinare al sostegno economico delle spese riguardanti, nell’ambito delle iniziative pubbliche o aperte al pubblico organizzate nel territorio provinciale, la realizzazione di misure di prevenzione dei rifiuti.374892

C’è tempo fino al 30 giugno 2013 per partecipare al bando lanciato dalla Provincia di Roma per incentivare, nell’ambito delle iniziative pubbliche o aperte al pubblico organizzate nel territorio provinciale, misure tese a ridurre la produzione dei rifiuti durante lo svolgimento di eventi e manifestazioni. La Provincia prevede uno stanziamento complessivo di 60.251,40 euro da destinare al sostegno economico delle spese riguardanti, esclusivamente, gli eventuali oneri derivanti dalla realizzazione di misure di prevenzione dei rifiuti. Il bando è rivolto ad Enti, Proloco ed Associazioni per sostenere le spese fatte per misure di prevenzione e/o indirizzate al riciclaggio dei rifiuti durante lo svolgimento di proprie iniziative svoltesi in aree pubbliche o comunque aperte al pubblico. Sono dunque escluse iniziative in aree private o alla cui partecipazione si accede esclusivamente tramite invito. L’amministrazione provinciale afferma di essere interessata a diffondere nella misura più ampia la cultura della prevenzione e del riciclaggio dei rifiuti, per cui il riconoscimento del beneficio non potrà superare il valore di 5.000 euro per ciascuna iniziativa. Saranno ammessi alla graduatoria per la concessione del finanziamento i soggetti che sono tenuti all’organizzazione di feste, sagre, celebrazioni, fiere, che presenteranno progetti di ecofeste:

1.realizzate nell’anno 2012 dalla data di pubblicazione del presente bando e non oltre il 30 giugno 2013,

2.di cui risultano chiaramente indicati il numero dei partecipanti attesi,

3.che prevedano l’attuazione riconosciuta da parte della Commissione valutatrice di almeno tre delle misure di riduzione dei rifiuti prodotti indicate nel bando,

4. di cui venga allegato un prospetto economico riepilogativo dei costi delle azioni previste.

 

Bando Eco feste Provincia di Roma [0,25 MB]

Fonte: eco dalle città