Magazzini Raccordati, alla Stazione Centrale si riscopre un tesoro sotto i binari

Il Magazzino 81 bis, tra via Ferrante Aporti e via Sammartini, ha ospitato nel week-end della domenicAspasso la mostra “Stazione Centrale e Magazzini Raccordati”, per riscoprire un luogo storico di Milano e proporre di recuperarlo e integrarlo col territorio. Un progetto di riqualificazione partecipata con i cittadini della Zona 2 e i Comitati di quartiere375315

“L’ultima domenicAspasso è stata anche l’occasione per riscoprire un pezzo di storia che molti di noi neanche conoscevano”. Sono le parole della vicesindaco Lucia De Cesaris, intervenuta alla mostra “Stazione Centrale e Magazzini Raccordati”,organizzata dentro il Magazzino 81 bis in via Ferrante Aporti, dietro la Stazione Centrale, nell’ambito del progetto “C’è vita intorno ai binari”. “Sembrava impossibile riaprire questi vecchi magazzini e all’inizio eravamo divisi in schieramenti opposti, poi abbiamo capito che l’ obiettivo era quello di riqualificare, perché soltanto una città viva, che fornisce servizi, commercio e luoghi in cui stare insieme, può dare risposte al problema della sicurezza e del degrado”. All’evento ha partecipato anche il Consiglio di Zona 2: “Questa iniziativa è un forte esempio di quello che può significare il decentramento: è stata portata avanti dai cittadini e dai comitati di questo territorio”. Per la storia, il servizio dei Magazzini Raccordati ebbe inizio il 29 marzo 1914, molto prima della stazione passeggeri (inaugurata nel 1931). Per decenni hanno ospitato moltissime attività, tra cui il deposito della Carlo Erba. Oggi i Magazzini Raccordati, circa 100 spazi, per una superficie di 40mila metri quadrati, giacciono in uno stato di quasi abbandono, non rientrando nel piano di liberazione di Grandi Stazioni Spa, che detiene la proprietà degli edifici. “Circa dieci anni fa Grandi Stazioni ha iniziato a non rinnovare più i contratti delle varie attività. Loro hanno un progetto di tipo commerciale che riguarda tutti i magazzini, mentre il nostro scopo era quello di raccontare anche un’altra faccia, che è quella dell’integrazione col territorio”. Alberto Proietti, presidente della Commissione Urbanistica, Edilizia privata e Demanio del Consiglio di Zona 2, spiega come sia nata l’iniziativa di sabato 9 e domenica 10 giugno: “Sei mesi fa è nata l’idea di organizzare una festa aperta al quartiere per sensibilizzare sull’argomento e sulla possibilità di recuperare, a favore dei cittadini, questi enormi spazi”. La Vicesindaco De Cesaris ha infine espresso fiducia in una decisione di Grandi Stazioni che conceda definitivamente il Magazzino 81 bis come punto di partenza per il progetto di riqualificazione: “Sarà un percorso lungo e complesso, perché riguarda oltre 100 magazzini, molti dei quali inutilizzati da tanti anni. Ma la strada è segnata e gli obiettivi sono condivisi: cittadini, associazioni, comitati, scuole, Consiglio di Zona, assessorato all’Urbanistica e Grandi Stazioni hanno insieme iniziato a lavorare per far rinascere il quartiere. “C’è vita attorno ai binari!” è stata organizzata dal Gruppo FAS (Ferrante Aporti-Sammartini) dei Comitati X Milano insieme al Consiglio di Zona 2, all’assessorato all’Urbanistica del Comune, a diverse associazioni di quartiere e con la collaborazione di Grandi Stazioni Spa.

http://magazziniraccordati.blogspot.it/

Fonte: eco dalle città