È tempo di autoproduzione: ecco come ottenere germogli freschi e nutrienti

Sì, questo è veramente il tempo dell’autoproduzione. Perché si viene limitati nei movimenti, ma anche per acquisire finalmente quella consapevolezza che ci conferma che non dobbiamo per forza dipendere in tutto e per tutto dall’esterno e da ciò che ci arriva. Impariamo allora a fare in casa i germogli, un ottimo cibo, fresco e nutriente.

È tempo di autoproduzione: ecco come ottenere germogli freschi e nutrienti

Sì, questo è veramente il tempo dell’autoproduzione. Perché si viene limitati nei movimenti, ma anche per acquisire finalmente quella consapevolezza che ci conferma che non dobbiamo per forza dipendere in tutto e per tutto dall’esterno e da ciò che ci arriva. Iniziamo oggi con una serie di suggerimenti e dimostrazioni pratiche sull’autoproduzione alimentare domestica e sull’autosufficienza energetica, per la quale ci avvaliamo della collaborazione del PeR, il Parco dell’Energia Rinnovabile, e del suo direttore scientifico, Alessandro Ronca.

Impariamo allora a fare in casa i germogli, un ottimo cibo, fresco e nutriente.

Saper far germogliare in modo giusto e corretto i semi per poi gustarli freschi, in insalata o nelle preparazioni varie in cucina è utilissimo. Ed è un modo, appunto, per autoprodurre cibo nutriente e vitale!

In questo video, Alessandro Ronca, direttore scientifico del PeR, il Parco dell’Energia Rinovabile, ci spiega come fare per ottenere ottimi germogli pronti da consumare, alimento da utilizzare in caso d’emergenza (magari chissà, visti i tempi, se siete a corto di cibi freschi…) ma anche da far rientrare, volendo, nella consuetudine. Al PeR, oltre a sperimentare, insegnare e applicare il risparmio e l’autosufficienza energetica, si affinano e e si insegnano anche le tecniche dell’autoproduzione alimentare e domestica.

Per informazioni: https://www.per.umbria.it/

Fonte: ilcambiamento.it