Trucchi per avere asciugamani più assorbenti e senza cattivi odori

asciugamani-500x313

Di sicuro vi è capitato più di una volta di andare a prendere l’asciugamano dopo una doccia e notare che ha un cattivo odore o che nel tentativo di asciugarvi non assorbe quasi nulla. Perfino da nuovi possono avere questo problema così comune. Come fare affinché gli asciugamani profumino sempre? Quali trucchi si possono adottare per averli sempre morbidi e che assorbono tutta l’umidità dal corpo? Oggi nel nostro spazio vogliamo darvi alcuni consigli favolosi che vi risulteranno molto utili. Da oggi in poi le vostre docce e i vostri bagni caldi saranno molto più piacevoli.

Soluzione naturale per avere asciugamani più morbidi, assorbenti e senza cattivi odori

È molto comune che quando si comprano asciugamani o accappatoi nuovi questi siano ruvidi. Questo è dovuto alle tinture utilizzate nella loro preparazione; per questo molte persone preferiscono lavarli in lavatrice con acqua calda in modo da renderli più morbidi. La verità è che non importa il tipo di materiale con cui vengono fabbricati perché, qualsiasi sia il tessuto, finiscono per trattenere l’umidità ed emanare un cattivo odore, ma non solo, perché si corre il rischio che, con suddetta umidità, appaiano dei batteri. Allora che cosa bisogna fare? Non preoccupatevi e appuntatevi queste semplici proposte.

Ingredienti

Come farlo?bicarbonato-500x388

  • Utilizzate una lavatrice.Potete mettere gli asciugamani nuovi che volete ammorbidire o quelli che ormai avete da tempo e che emanano un odore di umido e che non assorbono più come prima. Programmate la lavatrice per il lavaggio con acqua calda e caricatela con quella tazza di aceto bianco, in precedenza diluito in un bicchiere di acqua. In seguito lasciate che la lavatrice realizzi un ciclo completo. Più facile di così.
  • Il passaggio successivo è molto semplice:iniziate un nuovo lavaggio sempre con acqua calda, ma questa volta aggiungete il bicarbonato di sodio. È importante non mescolare i due ingredienti. Aspettate che finisca e poi stendete gli asciugamani all’aria aperta. Vedrete che risultati!

Perché questo rimedio è adatto per avere asciugamani più assorbenti e profumati?aceto

La scienza offre una spiegazione a questo semplice rimedio. A volte ci fidiamo di più di prodotti come ammorbidenti e detergenti pensando che daranno ottimi risultati, ma in realtà si ottiene il contrario. Troppi agenti chimici, troppi elementi dannosi per i tessuti che fanno sì non solo che assorbano di meno, ma anche che durino meno a lungo.

  • L’aceto bianco: contiene acido acetico, fantastico per eliminare i batterie l’umidità trattenuta dai tessuti degli asciugamani, oltre che per ammorbidire i vestiti.
  • Il bicarbonato di sodio: come già sapete, il bicarbonato di sodio è un ingrediente naturale molto adatto per la pulizia quotidiana, favoloso per disinfettare, per eliminare la sporcizia e il grasso, e per neutralizzare gli odori. Si tratta di un alcalino molto efficace, molto più di qualsiasi detergente.

Consigli per mantenere gli asciugamani sempre asciutti e profumati

cattivo-odore-asciugamani

Siamo sicuri che già conoscevate molti di questi consigli, ma non è mai troppo prendere in considerazione in che modo ci si possa prendere cura degli asciugamani. Pensate che l’umidità che viene spesso trattenuta dagli asciugamani può causare l’accumulo dei tanto temuti batteri e la conseguente comparsa di allergie e reazioni sgradevoli che vale la pena di evitare.

Perché non prendere appunti?

  • L’umidità è perfetta per i batteri, quindi ogni volta che fate la doccia o il bagno appendete l’asciugamano all’aria aperta così che si asciughi del tutto. Non è necessario lavarli ogni volta, l’importante è che si asciughino del tutto, senza che rimangano umidi nemmeno in un angolo. In caso contrario, compariranno i batteri ed il cattivo odore.
  • Bisogna fare attenzione a non utilizzare troppo detergente quando si lavano.I detergenti in realtà accumulano sostanze chimiche che a lungo andare ostruiscono il tessuto, rendendoli più ruvidi e ostruendo le fibre, impedendo così l’assorbimento dell’acqua. Ricordate: detergente quanto basta.
  • Per quanto riguarda gli ammorbidenti, vi consigliamo di sostituirli con l’aceto bianco, più naturale e che ammorbidisce meglio il tessuto degli asciugamani senza produrre alcun effetto negativo. Gli asciugamani dureranno più a lungo, saranno più piacevoli al tatto e continueranno ad assorbire acqua in maniera adeguata. Tenete conto che, ad esempio, con gli indumenti da bagno dei neonati o dei bambini bisogna prestare particolare attenzione. Sostituite i prodotti chimici, come questi ammorbidenti e detergenti, con prodotti più naturali. Già sapete che il bicarbonato di sodio, l’aceto bianco e persino il limone sono degli alleati perfetti e salutari per la puliziaquotidiana della casa.

In più, inquinerete di meno! Perché non metterli in pratica?

Fonte: viverepiusani.com

Pulire il frigo con prodotti naturali: come farlo al meglio

I detersivi artificiali sono costosi e spesso possono essere nocivi per la nostra salute per questo io preferisco sempre pulire il frigo con prodotti naturali che aiutino il portafoglio ma soprattutto che non rovinino i cibi. Il frigo è uno dei luoghi cardine della cucina, è il luogo dove conserviamo i nostri cibi, i piatti pronti, la frutta e la verdura, dev’essere un luogo sempre pulito, sempre sterilizzato e per le casalinghe non sempre è facile effettuare delle pulizie approfondite.

Pulire il frigo con prodotti naturali, tanti metodi tutti economicipulire-il-frigo-con-prodotti-naturali-detersivi

Oggi voglio condividere con te diversi metodi per pulire il frigo con prodotti naturali, tutti ugualmente economici e naturali. La cosa importante da ricordare è che si possono trovare in frigo residui di cibi, muffe e cattivi odori, cose che non possono essere mandate via solo con una spugna e un po’ d’acqua. Pulire il frigo di divide in due diversi momenti, il lavaggio esterno e quello interno. Per il primo potete utilizzare semplicemente un panno antistatico che raccoglie tutta la polvere. Anche sul retro, seguite la serpentina refrigerante rimuovendo tutta la polvere in eccesso. Per l’interno potete scegliere uno di questi tre metodi

Bicarbonato

Il bicarbonato come abbiamo visto nell’ultimo articolo è ottimo per le pulizie di casa. Il primo detersivo per il frigorifero che voglio suggerirti è proprio quello a base di bicarbonato, mescola mezzo litro d’acqua e un cucchiaio di bicarbonato, imbevici un panno e utilizzalo per rimuovere le macchie che si trovano all’interno e all’esterno del frigorifero.

Utilizza la stessa composizione per pulire le parti fisse interne del frigorifero.

Limonepulire-il-frigo-con-prodotti-naturali-limone2

 

Se non hai macchie di cibo da contrastare, puoi usare una soluzione a base di limone. Mescola il succo di un limone in una tazza d’acqua e passa un panno in microfibra imbevuto di acqua e limone su tutte le superfici interne del frigorifero. Per facilitare puoi mettere il composto in una vecchia confezione di detersivo spray e spruzzarla direttamente dove occorre. Il limone è ottimo perché elimina gli odori e igienizza.

Aceto bianco3

Un altro metodo ottimo per pulire il frigo con prodotti naturali è l’aceto, imbevete un panno con un po’ di aceto bianco per eliminare le macchie di alimenti più resistenti e poi passatelo diluito nel acqua all’interno dell’intero frigo. Questo metodo è ottimo anche per pulire i comparti di vetro o grigliati che si possono estrarre, metteteli in ammollo in una bacinella con due litri d’acqua e un bicchiere di aceto bianco e lasciate agire per mezzora.

fonte:  curaletuefinanze.it