Il calcolo del consumo della benzina per km: da km/l a l/100 km per valutare l’efficienza auto

consumi-auto-efficienza-km-litro

Il calcolo del consumo della benzina per km è importante per tenere sotto controllo l’efficienza dell’auto. Ecco come calcolare quanta benzina viene consumata e come passare da da km/l a l/100 km. Il calcolo del consumo della benzina per km è una delle accortezze da mettere in atto non solo per chi vuole ridurre il proprio impatto ambientale, ma anche per chi vuole risparmiare. L’efficienza auto dichiarata dalle case automobilistiche solitamente è espressa in L/100 KM, ovvero quanti litri di carburante sono necessari per poter percorrere 100 km. Questa modalità di misurazione può non essere agevole per rendersi conto di quale sia la reale efficienza del motore dell’auto, soprattutto se paragonata all’utilizzo di tutti i giorni, e di quanto sia importante l’impatto per i consumi di carburante. Può quindi essere utile effettuare un diverso calcolo, ovvero passare da l/100 km a km/l, in questo modo si avrà subito chiaro 1 litro di benzina quanti km percorre: basterà effettuare il calcolo matematico espresso nel rapporto iniziale e si avrà il consumo a km, ovvero dividere i 100 km per il numero di litri necessari, e si avrà il calcolo km al litro.

 

Ad esempio:

  • se la Fiat 500 consuma 3,8 l/100 km, vorrà dire che percorrerà 26,3 km con un litro di benzina;

 

  • se la Volkswagen Polo consuma 5 l/100 km, allora percorrerà 20 km per ogni litro di benzina;

 

  • se la Opel Adam consuma 5,3 l/100 km, vuol dire verranno percorsi 18,8 km con ogni litro di benzina;

 

  • se la Kia Picanto consuma 4,4 l/100 km, allora saranno 22,7 km per ogni litro di benzina;

 

  • se la Seat Ibiza consuma 3,9 l/100 km, l’auto farà 25,6 km per litro di benzina;

 

  • se la Renault Clio consuma 5,5 l/100 km, si percorreranno 18,1 km per litro di benzina;

 

  • se la Hyundai i10 consuma 5,1 l/100 km, saranno 19,6 km per litro di benzina.

Questo calcolo è molto utile per calcolare quanta benzina si consumerà rispetto agli spostamenti consueti: più saranno i km percorsi, meno benzina si dovrà acquistare e consumare, quindi meno inquinanti saranno immessi nell’ambiente. Questi calcoli sono utili anche per valutare l’impatto economico dell’acquisto del carburante: la maggior spesa per la benzina potrebbe farvi valutare l’acquisto di un’auto ibrida o anche di un’auto elettrica. L’efficienza dell’auto tuttavia diminuisce con il tempo, quindi potrebbe tornare utile anche in seguito il calcolo del consumo carburante dell’auto. Per effettuare questo controllo occorre prima di tutto seguire questi passi:

  • fare il pieno di benzina e contestualmente azzerare il contachilometri;
  • utilizzare l’automobile come di consueto, cercando di arrivare a consumare quasi tutta la benzina contenuta nel serbatoio;
  • tornare a fare il pieno di benzina, e annotarsi quanti litri di benzina vengono inseriti nuovamente nel serbatoio, perché si tratta del consumo effettivo;
  • contestualmente al nuovo pieno di benzina annotarsi i km segnalati dal contachilometri.

A questo punto si può effettuare il calcolo: dividere i km percorsi per i litri di benzina consumati, in modo da capire quanti km vengono percorsi per un litro di benzina, e paragonare lo stato di efficienza e l’inquinamento dell’auto dopo anni di utilizzo.

Fonte: ecoblog.it

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...