Il costo economico dell’inquinamento globale

smog-a-londra

L’inquinamento atmosferico è la causa di un decesso su dieci nel mondo, un problema sanitario che rappresenta una grande perdita per l’economia mondiale. Ieri la Banca Mondiale ha pubblicato una stima del peso della cattiva qualità dell’aria sull’economia mondiale: sono 199 i miliardi di euro (e 225 i miliardi di dollari) persi ogni anno a causa dell’aria inquinata. L’inquinamento è il quarto fattore di decesso prematuro nel morto e a esso è esposto l’87% della popolazione del pianeta. Nel rapporto della Banca Mondiale viene spiegato come il costo economico della mortalità prematura richieda un intervento rapido. Anche se i soggetti più vulnerabili alle malattie dovute all’inquinamento sono i bambini e gli anziani, crescono i soggetti colpiti in età da lavoro con un + 40% fra il 1990 e il 2013. Nei paesi con un’età media più giovane gli effetti dell’inquinamento sull’economia sono più gravi. Nell’Africa subsahariana le perdite dei ricavi nella produzione e nel lavoro rappresentano lo 0,61% del Pil, mentre nel Sudest asiatico sono lo 0,83%. Ben diversa la situazione in Europa e in America dove la popolazione è più vecchia e le perdite sul Pil rappresentano, rispettivamente, lo 0,13% e lo 0,11% del Pil.

Fonte:  Banca Mondiale

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...