Bruxelles, zebre in fuga e la polizia insegue

Tre zebre sono fuggite da un recinto e hanno iniziato a percorrere le strade della capitale belga. Nessun ferito fra i passanti che, grazie ai loro smartphone, hanno fatto diventare virale lo #zebragate. Zebre in fuga. Stavolta la Juventus e la classifica di Serie A non c’entrano. Sono zebre vere quelle che quest’oggi hanno trottato in libertà nelle strade di Bruxelles creando un vero e proprio caso sui social network, con condivisioni di foto e video da parte degli abitanti della capitale belga. Gli animali sono stati inseguiti attraverso la città dopo essere fuggiti da un recinto. Ben cinque auto della polizia sono state impegnate per tentare di bloccare gli animali e garantire l’incolumità di pedoni e automobilisti. Le zebre hanno utilizzato il tunnel Van Praet e si sono dirette trottando verso il centro di Bruxelles, dove hanno passeggiato lungo il canale. I passanti, stupiti e divertiti, hanno scattato foto e ripreso gli animali con i loro telefonini. Le informazioni su questo particolare fuori programma sono rimbalzate su Twitter con tanto di hashtag #zebragate e gli organi di informazione locale, in primo luogo le emittenti radiofoniche, hanno raccomandato prudenza ai conducenti. La polizia ha dichiarato che nessuno è stato ferito dagli animali.

zebra1

Le immagini e i video dello #zebragate sono diventati virali e nel giro di poche ore sul web si sono diffusi anche numerosi meme. Inevitabile l’accostamento fra le zebre e le strisce pedonali…

zebra2

zebragate-620x336

Fonte:  Guardian

Foto | Youtube

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.