Le api in musica e sul palco: anche così ci si salva la vita

Loro sono dei cantastorie, attori appassionati, impegnati in un lavoro di informazione dal basso, di grande impegno sociale. Andrea Pierdicca e Enzo Monteverde portano per tutta l’Italia due spettacoli teatrali e hanno anche diffuso un video per spiegare a tutti che salvando le api salviamo anche noi stessi.cantico_delle_api

«Attraverso gli spettacoli teatrali “La solitudine dell’ape” e “Il cantico delle api” e adesso anche con il video “La zappa sui piedi”, prossimamente con altre clip video, cerchiamo di dare alcuni strumenti alle persone in un modo diretto e fuori dai soliti schemi informativi». Andrea ed Enzo ce la mettono veramente tutta e sono bravi. “Il cantico delle api” è una narrazione musicale(orchestrata da Antonio Tancredi, luci di Federico Canibus) che attraversa piccoli spazi, piazze secondarie, cercando una rete alternativa ai teatri convenzionali, sulla via dei quasi estinti cantastorie, restituendo una storia in cui tutti siamo coinvolti. L’obiettivo di questo spettacolo è quello di sostenere le api e gli apicoltori nella lotta contro i pesticidi: nemici moderni e letali. Una voce, una fisarmonica e cinque faretti che ricreano le atmosfere della ribalta di un vecchio teatro e magari salgono a bordo dei treni regionali con una storia importante da raccontare. È un teatro “biologico” in cui le api, che «..trasportano parole d’amore da un fiore all’altro….», rappresentano i fili che legano insieme il passato con il presente indicandoci, con la loro esemplarità, la strada per l’avvenire. «La moria delle api è un problema che riguarda tutti – dicono Enzo e Andrea – Il loro declino ci avvisa che la vita su questo pianeta è in pericolo. Vita che dipende soprattutto da quel “proletariato invisibile” costituito da piante, insetti, vermi, funghi, muffe, microrganismi e api. È ormai accertato che i neonicotinoidi, nuove molecole sistemiche usate in agricoltura, sono la causa principale della morte delle api. L’uso di questi pesticidi rimanda ad un modo di coltivare che è cambiato, soprattutto negli ultimi trent’anni, e che si lega alle nostre scelte alimentari. Ecco perché la morte delle api ci riguarda. Le nostre scelte hanno la capacità di determinare il futuro delle generazioni a venire e della vita di questo pianeta. Questo viaggio prosegue grazie al calore e al sostegno di chi ci accoglie. La narrazione è stata ospitata in piazze, borghi, feste popolari, cascine, castelli, chiese sconsacrate, circoli culturali, sale conferenze».

Scarica la presentazione dello spettacolo e la locandina.

Tutti possono organizzare una rappresentazione sul proprio territorio. Scarica la scheda tecnica per sapere cosa serve.

Contatta:

Andrea Pierdicca: 3381045719

Enzo Monteverde: 3292318272

e-mail: canticodelleapi@gmail.com

 

fonte: ilcambiamento.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.