Autobus ATM, arrivano dalla Polonia gli Euro 6 di ultima generazione

Saranno 125 in tutto i nuovi autobus ATM Euro 6, a pieno regime da aprile 2015. I primi già in funzione a settembre sulla linea 58. Forniti dalla polacca Solaris Bus, costano 228mila euro l’uno, sono di ultima generazione e a bassissimo impatto ambientale. Ad avvenuto inserimento, il 40% dei veicoli su gomma ATM sarà del tipo EEV – Enhanced Environmentally-friendly Vehicles – o Euro 6380100

Saranno già in servizio a settembre i primi due degli 85 nuovi autobus Euro 6 ATM, di ultima generazione, che sostituiranno gradualmente i vecchi Euro 2 (con filtro antiparticolato) ancora in funzione entro Natale e arriveranno a 125, entro aprile 2015. Gli autobus sono stati acquistati dalla polacca Solaris e costano 228mila euro l’uno.
Il primo veicolo, arrivato al deposito ATM di via Novara dopo un viaggio su strada dallo stabilimento di Poznan (Polonia), inizierà il servizio sulla linea 58, tra Baggio e Cadorna. Un altro verrà consegnato entro settembre, poi partirà la produzione di Solaris che porterà Milano ad avere i primi 85 nuovi autobus Euro 6, entro Natale.
Il modello prodotto dalla Solaris Bus è l’“Urbino”, Euro 6, con pedana d’accesso per disabili e sistema di videosorveglianza. Autobus di elevato standard tecnologico, economicità d’uso e a basso impatto ambientale. Di colore verde, in linea con i bus già in esercizio, i nuovi Euro 6 sono silenziosi e dotati di tutti i più moderni comfort: accesso per disabili, 32 posti a sedere e 63 in piedi, spazio riservato alle carrozzelle e ai passeggini, sistema di videosorveglianza, impianto di spegnimento incendi per il vano motore. Soprattutto l’emissione degli inquinanti – polveri sottili, anidride carbonica e ossidi di azoto – è pressoché azzerata, così come previsto dall’ultima normativa europea in materia, entrata in vigore dall’1 gennaio 2014. Dopo i primi 85, i nuovi modelli arriveranno a 125 entro aprile 2015, grazie all’ultimo investimento deliberato da ATM. Solaris Bus è stata scelta dopo una gara pubblica, a livello europeo, cui hanno partecipato tutti i maggiori costruttori di autobus. L’azienda polacca distribuisce in 28 Paesi nel mondo ed è fornitrice di tutte le principali città europee.  Il costo dell’operazione è di 228 mila euro per ogni veicolo, spesa sostenuta da ATM per la metà con fondi propri e per metà con contributi regionali. Il contratto ATM-Solaris prevederebbe la possibilità di acquisire fino a 250 modelli di “Urbino” allo stesso prezzo, con opzione fino ad aprile 2018.
ATM – ha comunicato il presidente Bruno Rota – sta realizzando investimenti importanti, di grande complessità, con forti ricadute positive sulla vita dei cittadini, rispettando rigorosamente i tempi previsti e sta facendo uno sforzo notevole con risorse proprie”. L’obiettivo di ATM è quello di rendere sempre più efficiente anche la rete su gomma (134 linee, per più di 1.100 chilometri di estensione) che ogni giorno trasporta oltre un milione di passeggeri, che si aggiungono al milione e oltre serviti giornalmente dalle linee della metropolitana. Ad avvenuto inserimento dei nuovi bus, il 40% dei veicoli della flotta ATM sarà costituito da mezzi a livello di emissione del tipo EEV – (Enhanced Environmentally-friendly Vehicles), come gli ecobus a gasolio, o Euro 6.

 

Fonte: ecodallecitta.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.