La Comunità Solare Locale, quando i cittadini possono fare la differenza

La Comunità Solare è uno strumento che può essere utilizzato dai cittadini e che le amministrazione comunali possono promuovere per agevolare il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo europeo (Roadmap al 2050) di una società a 2Kw. Nel Bolognese cinque Comuni l’hanno già costituita, ecco come funziona.comunita_solare_locale

La Comunità Solare è uno strumento che può essere utilizzato dai cittadini e che le amministrazione comunali possono promuovere per agevolare il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo europeo (Roadmap al 2050) di una società a 2Kw; o meglio, di una società capace di ridurre le proprie emissioni di gas ad effetto serra dell’80% rispetto alla situazione registrata nel 1990. Come è possibile? Riducendo i propri consumi annuali di energia elettrica e gas e producendo energia prevalentemente da fonte rinnovabile. È il Dipartimento di Chimica Industriale “Toso Montanari” dell’Università di Bologna a coordinare il progetto pilota SIGE, Sistema Integrato di Gestione dell’Energia, cofinanziato dalla Regione Emilia Romagna, che lavora per la nascita delle Comunità Solari Locali.
Oltre a Casalecchio di Reno sono cinque i Comuni bolognesi che hanno aperto la strada costituendo l’associazione delle Comunità Solari Locali: Sasso Marconi, Medicina, San Lazzaro di Savena, Ozzano Emilia e Zola Predosa.
Cos’è la Comunità solare locale.  È una libera associazione di cittadini e imprese che riconoscono nell’energia un bene essenziale e decidono di affiancare il Comune svolgendo azioni concrete per ridurre la percentuale di anidride carbonica nell’aria. Tutela e sostiene la produzione di energia rinnovabile  in tutte le sue forme dando la possibilità a  cittadini e imprese di accedere a impianti a fonte rinnovabile collettivi. Permette di partecipare alle scelte di pianificazione energetica del Comune. Premia con buoni sconto o risparmi sulla bolletta  l’acquisto di prodotti di uso comune a ridotto impatto energetico o la partecipazione alle piattaforme fotovoltaiche comuni. Clicca per visionare il Manifesto di intenti e l’opuscolo informativo.

CONTATTI
CASALECCHIO DI RENO: Via dei Mille, 9, Casalecchio di Reno (Sportello 17)
Mercoledì dalle 8 alle 14

MEDICINA:
Via Libertà, 103, Medicina (saletta consiglieri) Giovedì dalle 8:15 alle 12 e Sabato dalle 9 alle 11
OZZANO DELL’EMILIA: Presso il Municipio di Ozzano – via della Repubblica 10, Ozzano dell’Emilia
Lunedì dalle 15:30 alle 18 Presso il Municipio di San Lazzaro – Piazza Bracci 1, San Lazzaro di Savena
Sabato dalle 11 alle 12:15

SAN LAZZARO DI SAVENA: Piazza Bracci 1, San Lazzaro di Savena  Giovedì dalle 14:30 alle 17:30 e sabato dalle 11 alle 12:15

SASSO MARCONI (da Sabato 1 marzo): Piazza dei Martiri della Liberazione, Sasso Marconi (ex-sportello CIOP)
Martedì mattina dalle 9 alle 13 e Sabato pomeriggio dalle 14 alle 17.

ZOLA PREDOSA: Piazza della Repubblica, 1, Zola Predosa (Sala dell’Arengo)
Lunedì dalle 8 alle 13 e Sabato dalle 9 alle 12
O SCRIVI A info@comunitasolare.euntatti

Fonte: il cambiamento.it

Impianti Solari Fotovoltaici a Norme CEI

Voto medio su 3 recensioni: Da non perdere

€ 49

E... Via Col Vento
€ 11

Energie Rinnovabili
€ 18

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.