Quinto conto energia: raggiunto tetto massimo di spesa, presto stop agli incentivi

La spesa annua cumulata per gli incentivi statali al fotovoltaico ha raggiunto il tetto massimo di 6,7 miliardi indicato nel decreto sul Quinto conto energia. Sarà l’Aeeg a individuare la data ufficiale di raggiungimento della soglia, e il sistema di incentivi terminerà 30 giorni solari dopo375235

 

Gli incentivi del Quinto conto energia per gli impianti fotovoltaici hanno i giorni contati. Il Contatore Fotovoltaico presente sul sito del Gestore dei servizi energetici (Gse) ha infatti raggiunto il valore di costo indicativo cumulato annuo degli incentivi di 6 miliardi e 700 milioni di euro, indicato danna normativa come tetto di spesa massimo per il Quinto conto. Il sistema di incentivazione del fotovoltaico, regolato dal Decreto ministeriale del 5 luglio 2012, cesserà dunque di applicarsi decorsi trenta giorni solari dalla data di pubblicazione della delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas, con la quale verrà individuata la data ufficiale di raggiungimento del valore annuale di 6,7 miliardi di euro. Gli impianti che alla data odierna hanno presentato la richiesta d’incentivazione, fa sapere intanto il Gse, sono 531.242, per una potenza complessiva pari a 18.217 MW. Di questi, 4.779, per una potenza complessiva di 1.136 MW e un costo indicativo annuo di 94 milioni di euro, sono iscritti nei Registri in posizione utile ma non ancora entrati in esercizio.

Fonte: eco dalle città

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.