Zone 30, operative le aree Melzo e Lazzaretto. Ecco le 15 vie a velocità ridotta

Il Comune di Milano ha terminato la posa della cartellonistica nelle 15 vie in zona Porta Venezia/Buenos Aires, dove sono operative le Zone30, con il limite dei 30 km/h per auto e moto. Già stanziati 3 milioni di euro per favorire la mobilità dolce: prossimi interventi negli “ambiti” Figino, Muratori, Paruta, Solari, Colonna, Dergano e Frattini

375111

Sono pronte ed operative le due nuove Zone30 a Milano, negli “ambiti” (così il Comune definisce i quartieri coinvolti) ‘Melzo’ e ‘Lazzaretto’, aree limitrofe a C.so Buenos Aires. E’ terminata infatti la posa della cartellonistica necessaria. Auto e moto dovranno rispettare il limite dei 30 chilometri orari in 15 vie e piazze dei due quartieri, garantendo così una mobilità più sicura a pedoni, ciclisti e bambini. Nelle Zone30 è inoltre vietato il transito di veicoli superiori ai 35 quintali. “Le Zone 30 rientrano nel più ampio obiettivo dell’Amministrazione di trasformare Milano in una città sostenibile e attenta a tutte le forme di mobilità dolce”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran. “Vogliamo creare una mobilità di quartiere più sicura e vicina ai cittadini”. Anche i rappresentanti del Consiglio di Zona 3, competente nell’area Porta Venezia, si dichiara soddisfatto del progetto. “Un primo passo per rendere le strade del quartiere più fruibili per chi si muove in bicicletta e a piedi e che, allo stesso tempo, valorizza le realtà commerciali presenti sul posto”, hanno dichiarato i presidenti della Commissione Qualità dell’ambiente urbano e Mobilità Dario Monzio Compagnoni e della Commissione Territorio e Urbanistica Gabriele Mariani del Consiglio di Zona. La Zona30 intorno via Melzo riguarda le vie Frisi, Melzo, Sirtori, Lambro, Mascagni, Malpighi e piazza Otto Novembre (nel tratto tra via Pisacane e le vie Labro e Frisi). Quella intorno via Lazzaretto, riguarda le vie Panfilo Castaldi, Lazzaro Palazzi, Felice Casati (da via Lazzaretto a corso Buenos Aires), Alessandro Tadino (da viale Vittorio Veneto a via San Gregorio), Lecco, Lodovico Settala (da viale Vittorio Veneto a via San Gregorio), largo Bellintani e piazza Oberdan (nel tratto tra via Alessandro Tadino e corso Buenos Aires). In tema di Zone30 il Comune ha già stanziato 3 milioni di euro per quartieri periferici e semicentrali e i prossimi interventi riguarderanno gli ambiti Figino, Muratori, Paruta, Solari, Colonna, Dergano e Frattini.

Fonte.ecodallecittà

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.