CO2 e consumi di carburante: a marzo 2013 calano del 6,3% rispetto al 2012

A marzo 2013 le emissioni di CO2 causate dall’uso di benzina e gasolio per alimentare la auto sono diminuite di 547.608 tonnellate, e cioé del 6,3%, rispetto allo stesso mese dello scorso anno: la stessa percentuale è confermata da Unione Petrolifera

374659

 

A marzo le emissioni di CO2 causate dall’uso di benzina e gasolio per alimentare la auto sono diminuite di 547.608 tonnellate, e cioe’ del 6,3%, rispetto allo stesso mese dello scorso anno, mentre nei primi tre mesi del 2013 il calo si e’ attestato a5,1%, pari a oltre 1,2 milioni di tonnellate di CO2 in meno. Le cifre emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del ministero dello Sviluppo Economico. Il calo di marzo dipende dalla contrazione del consumo di carburanti (NdR: – 6,3% rispetto a marzo 2012, infatti) ed e’ stato determinato da una riduzione delle emissioni di CO2 provenienti dall’uso sia di benzina (-7,5%), sia di gasolio (-5,9%) per autotrazione. 
Un confronto: il comunicato di Unione Petrolifera

Prosegue il calo, anche se meno accentuato, dei consumi petroliferi italiani che nel mese di marzo sono ammontati a circa 5,1 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 6,8% (‐372.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012. I prodotti autotrazione, con un giorno di consegna in meno, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo pari al 7,5%(‐54.000 tonnellate) rispetto a marzo 2012, mentre il gasolio autotrazione del 5,9% (‐120.000 tonnellate). La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di marzo è così risultata pari a circa 2,6 milioni di tonnellate, di cui 0,7 milioni di tonnellate di benzina e 1,9 di gasolio autotrazione, con un decremento del 6,3% (‐174.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012. A parità di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato del 3,1% e per il gasolio dell’1,8%. Nei primi tre mesi del 2013, i consumi sono stati pari a circa 14,5 milioni di tonnellate, con un calo dell’8,8% (‐1.397.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2012. La benzina nel periodo considerato ha mostrato una flessione del 6,5%(‐128.000 tonnellate), il gasolio del 4,5% (‐254.000 tonnellate). Nel periodo considerato la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio) evidenzia un regresso del 5,1% (‐382.000 tonnellate).

Fonte. Eco dalle città

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.